AAA abito da sposa cercasi

Per la futura sposa, il primo passo verso il giorno del SI’ inizia proprio dalla ricerca dell’abito. Impossibile descrivere l’emozione che si prova appena entri in atelier e indossi per la prima volta QUEL vestito. Non è esattamente come entrare nel camerino di Zara, insomma… Tutto sembra avvolto da un’aurea magica e per un attimo ti fermi a pensare: “è tutto vero? sta succedendo proprio a me?”.

Ma da dove iniziare? C’è chi ha sognato il suo abito da sposa fin da piccola e ha in mente ogni singolo dettaglio di come lo vorrebbe, chi invece non ha la benché minima idea della tipologia dell’abito desiderato né si riesce ad immaginare quale stile le si addica di più. Molto spesso inoltre accade (proprio come è successo a me!) che si è convinti di sapere esattamente cosa “non” si vorrebbe, per poi invece scegliere proprio quel dettaglio che si pensava di escludere fin dall’inizio. Il consiglio quindi è di non precludersi nulla in una prima fase e di provare quanti più modelli possibili: non si sa mai che vi innamoriate proprio di quello che non volevate nemmeno indossare per un secondo.

Si potrebbe quindi partire dalla classica e semplice ricerca su Google di “abiti da sposa”, consultare le migliaia di foto che trovate in rete per iniziare a farsi un’idea dello stile dell’abito che desiderate per il vostro giorno. Inoltre, se conoscete già i nomi di alcuni atelier da sposa, è sufficiente collegarsi al loro sito web per sfogliare le gallery delle sfilate e delle collezioni. Questo potrebbe esservi molto utile al “primo appuntamento” quando la commessa vi farà la fatidica domanda: “hai già un’idea dell’abito? hai già visto qualche modello che potrebbe piacerti?”.

Prima di selezionare gli atelier in cui prendere appuntamento (il mio consiglio è di prendere al massimo quattro o cinque appuntamenti) occorre avere a mente un’importante distinzione: ci sono negozi che propongono abiti già pre-confezionati e quindi adattabili nelle misure ma spesso non nei dettagli e gli atelier che invece realizzano abiti completamente personalizzati e su misura.

Come riconoscere l’abito giusto? Il tuo abito lo riconoscerai da una sensazione impossibile da descrivere a parole, sarà quello che appena lo indossi penserai: ECCOLO! Ne proverai altri, magari altri cento, ma avrei sempre in mente quello e il confronto sarà inevitabile. Come il primo amore, l’abito dei tuoi sogni, non lo scorderai.

La mia favola firmata Tosca Spose

01_tosca-sposeEh già, proprio come nelle più belle favole: appena varchi la soglia dell’atelier Tosca Spose ti senti subito una principessa. Lo scricchiolio e il profumo del parquet antico, i pizzi, i veli, le sarte all’opera, la sala di prova, la professionalità del personale, nulla è lasciato al caso.

E’ proprio qui che è iniziata la mia avventura verso il giorno del SI’, è qui che ho provato il mio primissimo abito bianco ed è sempre qui che sono tornata per sceglierlo. Quel pizzo che mai avrei immaginato sul mio abito, ecco che invece ha rubato fin da subito il mio cuore.

Gli abiti Tosca Spose, nascono dall’intuizione creativa della stilista Elisabetta Garuffi. Ed è proprio grazie a Elisabetta e a tutto il suo incredibile staff che il mio abito “premaman”, interamente personalizzato, è stato realizzato alla perfezione solamente in un mese.

Per me non è stato solo l’acquisto di un abito, è stata un’esperienza a 360° in cui amore, passione, autenticità e cura dei dettagli si sono fusi insieme per accompagnarmi nel mio giorno più bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...